Torna alla Homepage
Alcune domande frequenti


•  L’amalgama dannoso alla salute?

L’amalgama utilizzato per le otturazioni è una lega di mercurio, argento e altri metalli. Per la sua facilità di impiego, la resistenza, la durata e l’ economicità, fino a pochi anni fa era il materiale più utilizzato per le otturazioni. Desta soprattutto preoccupazione la tossicità del mercurio ma va osservato che le quantità di mercurio rilasciate dagli amalgami in situazioni normali sono molto al di sotto della soglia di tossicità. In molti casi sono stati segnalati problemi di salute in relazione gli amalgami ma questi non hanno mai potuto essere riprodotti in studi rigorosamente controllati, a parte rari casi di ipersensibilità.
I sintomi che più spesso vengono posti in relazione con l’ amalgama dentale hanno origini multifattoriali. Non è detto che rimuovere gli amalgami possa risolvere i problemi. Prima di procedere a invasivi interventi di restauro e ricostruzione è meglio procedere a una diagnosi approfondita. I maggiori problemi con l’ amalgama, p.es. infiammazioni delle mucose orali, nascono proprio al momento della rimozione delle otturazioni esistenti.

Oggi comunque disponiamo di materiali d’ otturazione alternativi, adeguati, estetici e privi di metalli ma che richiedono procedure d’ otturazione specifiche e più sensibili a errori di manipolazione.

Nel nostro studio non utilizziamo più amalgama da più di 20 anni. Ogni nuova otturazione viene eseguita in composito. Ma non procediamo sistematicamente alla sostituzione degli amalgami, a meno che sia indicato per la salute o desiderato per motivi estetici.

<< Torna a domande frequenti